You are here

Quando si parla di strategia, spesso si immaginano cose astruse e macchinose, piani pluriennali ponderosi e obsoleti già nel momento in cui vengono formalizzati.
Allora si ripiega su una navigazione a braccio, convinti che la rapidità con cui si evolvono i mercati renda inutile pianificare il proprio futuro aziendale.

Come sempre, entrambi gli estremi sono sbagliati. Ciò che è necessario, indipendentemente dalla velocità di cambiamento dei mercati, è:

  • una base di partenza chiara, suffragata da una conoscenza qualitativa e quantitativa precisa dei mercati e della concorrenza;
  • un obiettivo ben definito, che potrà eventualmente adattarsi alle evoluzioni del contesto per coglierne le nuove opportunità e proteggersi dalle minacce, ma che dovrà guidare le nostre aziende;
  • una organizzazione conseguente, con una serie di piani operativi tempificati e con assegnazione di responsabilità.

Opportunamente formalizzati, questi tre aspetti diventano strumenti di guida, comunicazione, controllo e intervento per meglio condurre l’azienda verso la crescita sostenibile.

Il livello di dettaglio e profondità delle analisi da condurre varia a seconda dei casi: ciò che importa è che consenta di individuare le opportunità ed i migliori modi di perseguirli.

 

Luca Orselli Consulting Sas | Idee e soluzioni per lo sviluppo d'impresa

 

Iscriviti alla nostra Mailing list

* Noi non condividiamo le informazioni con nessuno. Controlla la nostra Privacy Policy per ulteriori dettagli. Verifica anche la nostra Cookie Policy.